Giovedi 8 Dicembre

Moto Gp, Pedrosa ancora dietro: “non posso dare la colpa di tutto alle gomme”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Dani Pedrosa alla ricerca di una soluzione per i problemi riscontarti in pista ad Austin

Ancora una volta Marc Marquez si è confermato il più veloce ad Austin. Il campione di Cervera dopo aver dominato tutte e quattro le sessioni di prove libere si è aggiudicato anche, ieri, la pole position. Dietro di lui si sono piazzate le Yamaha rispettivamente di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Ottavo invece l’altro pilota della Honda Dani Pedrosa.

 LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Se ottengo più grip, la messa a punto va male e viceversa. Quindi non ho un buon equilibrio tra questi aspetti. Ciò è dovuto ai miei problemi con la gomma posteriore. Quando abbiamo iniziato l’anno scorso i test per la Michelin sono stato sempre veloce con la gomma posteriore dura”, ha spiegato il compagno di squadra di Marquez. “Ho la stessa pressione di pneumatici e la stessa unità di costruzione del pneumatico come un driver che lavora con 80 o 85 chili. Devo risolvere i problemi di bilanciamento della moto con le gomme su cui lavorare. Ogni volta che cambia la gomma si va all’indietro. Devo ovviamente adattare il mio stile di guida, e non posso dare la colpa di tutto sulle gomme”, ha concluso Pedrosa.