Sabato 3 Dicembre

Moto Gp, Maverick Vinales punta alto: ecco cosa potrebbe spingerlo ad andare in Yamaha

LaPresse/EFE

Maverick Vinales non si sbilancia, il suo legame con la Suzuki è forte ma le grandi ambizioni potrebbero spingerlo a fare il grande passo

La stagione 2016 di Moto Gp è entrata nel vivo. I piloti si sono sfidati nei primi due appuntamenti dell’anno, in Qatar e in Argentina dove hanno trionfato rispettivamente Jorge Lorenzo e Marc Marquez. Nonostante la caduta nel difficile circuito di Termas de Rio Hondo tutti gli occhi sono puntati sul giovane Maverick Vinales che, l’anno prossimo, potrebbe diventare un pilota della Yamaha nel caso in cui Jorge Lorenzo decidesse di trasferirsi in casa Ducati.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Secondo quanto dichiarato dallo spagnolo in una recente intervista la voglia di gareggiare per il tead di Iwata c’è, ma è forte il legame con la sua attuale squadra: “in Suzuki sto bene. Si tratta di una casa che mi considera come il numero 1 come la sua immagine e mi ha dato fiducia. Per me l’unica cosa che manca qui sono i risultati, e questi stanno arrivando, quindi se capisco che la Suzuki sarà competitiva sarà molto difficile spostarmi da qui. Dovrei ricevere un’incredibile offerta o il mio cuore dovrebbe dirmi che devo essere da qualche altra parte. Quello che posso dire è che al momento i miei sentimenti sono qui e voglio dare tutto me stesso”. Nonostante queste dichiarazioni però le ambizioni di Vinales potrebbero spingerlo ad andare verso l’attuale team di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: “quest’anno nessuno ha fissato come obiettivo di cercare di lottare per il titolo, perché è una cosa surreale; l’obiettivo è di arrivare tra i primi sei… Quello che cerco per il 2017 è una moto vincente. Il mio obiettivo, più del denaro, è di essere campione del mondo… E’ l’unica cosa che mi soddisfa”, ha concluso lo spagnolo che quindi, forse, la moto vincente la potrebbe trovare in Yamaha.