Giovedi 8 Dicembre

Moto Gp, l’ira di Lorenzo dopo la rivelazione di Rossi sul suo futuro in Ducati

LaPresse/REUTERS

Ancora guerra in casa Yamaha: Lorenzo risponde a tono alle dichiarazioni di Valentino Rossi riguardo il suo futuro in Ducati

La stagione 2016 di Moto Gp è entrata nel vivo: dopo le gare in Qatar e in Argentina i piloti sono sbarcati in Texas, ad Austin, dove domenica si terrà il Gran Premio degli Stati Uniti. A far discutere tanto è il mercato: sono tanti infatti i piloti in scadenza di contratto che devono decidere del loro futuro, con quale moto gareggiare, di quale team far parte.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Dopo il rinnovo di Valentino Rossi con la Yamaha, avvenuto alla vigilia del primo Gran Premio dell’anno, è Jorge Lorenzo adesso ad essere chiacchieratissimo. Il campione del mondo in carica di Moto Gp infatti deve decidere se rinnovare col team di Iwata o trasferirsi in casa Ducati. Dopo la conferenza stampa di ieri ad Austin, Valentino Rossi ha quasi svelato il futuro del suo attuale compagno di squadra ai microfoni di Sky Sport:  “non sono certo però sembra che l’anno prossimo correrà in Ducati, lo confermo. Se lo farà, sarà una scelta coraggiosa, devo dire che sarà competitivo perchè va forte e guida bene e la Ducati è una moto competitiva adesso“. Il maiorchino sembra non aver apprezzato le dichiarazioni di Rossi e, secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport” Lorenzo ha risposto così: “quel che farò sono pensieri privati. Quando deciderò? Manca un giorno in meno all’annuncio, ma fino ad allora non dico nulla. Valentino ha detto che ho le palle? Evidentemente lui ha più informazioni di me o di voi, sono solo le sue parole. Io sono qui per pensare alla gara, poi pianificherò il futuro“.