Domenica 11 Dicembre

Moto Gp, Dovizioso riesce ad essere positivo e sul futuro: “chi ne capisce sa cosa potevo fare”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Andrea Dovizioso riesce ad essere sereno e positivo nonostante la seconda sfortunata caduta in gara

E’ andato di scena questa sera il terzo appuntamento della stagione 2016 di Moto Gp. A trionfare ad Austin è stato Marc Marquez che ha rispettato tutti i pronostici. Alle spalle dello spagnolo si sono piazzati Jorge Lorenzo e Andrea Iannone, al suo primo podio stagionale. Sfortunati Valentino Rossi e Andrea Dovizioso che non hanno potuto portare a termine la gara a causa di due cadute differenti ma ugualmente dolorose.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Il pilota della Ducati, sconsolato per non aver potuto terminare la gara, riesce comunque ad essere positivo ed ottimista: “sono stato fortunato perchè per come è arrivata la moto mi potevo far più male, è stato un week end strano e particolare dove non eravamo particolarmente veloci, ma poi in gara è tutto diverso, cerco di guardare i lati positivi due su tre non per colpa mia è dura, ma non ci posso fare niente”, ha spiegato Dovizioso ai microfoni di Sky Sport.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Dietro Lorenzo eravamo tutti al limite, nessuno aveva grip davanti sufficiente per poter spingere, quindi era questione di sopravvivere ed essere fluidi, secondo me potevo starci e giocarci la seconda posizioni, male che potesse andare mi giocavo la terza. E’ la realtà di quello che succederà quest’anno, ci saranno tanti alti e bassi, bisogna saper sfruttare le situazioni e in tre situazioni diverse eravamo là davanti. Sono molto contento per il lavoro che facciamo col team, perchè riusciamo sempre ad adattarci, non è sufficiente, perchè per stare davanti e lottare con Marquez e Lorenzo in campionato dobbiamo migliorare ancora un pochino“, ha continuato il ducatista.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Inevitabile poi parlare del futuro, il “Dovi” si mostra sereno e rilassato:  “non credo che i risultati sulla carta fanno la differenza quando tu non sei il motivo degli errori, per il futuro per il post ducati ma per qualsiasi cosa, chi ci capisce sa cosa potevo fare sia in argentina che oggi, è tutto abbastanza chiaro, non sono supposizioni. Per il futuro bisogna anche guardare altri aspetti oltre al risultato di fine giornata“.