Lunedi 5 Dicembre

Moto Gp, Dovizioso non nasconde l’amarezza: “è la conferma di quello che già pensavo”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Andrea Dovizioso commenta la gara di oggi in Argentina non nascondendo un po’ di amarezza per quanto accaduto in pista col compagno di squadra Andrea Iannone

E’ appena terminato il Gran Premio d’Argentina: un gran premio ricco di emozioni e colpi di scena. La gara è stata caratterizzata da tante difficoltà: la gara è stata accorciata a 20 giri e i piloti sono stati costretti ad uno stop ai box per un cambio gomme. Inoltre la pista bagnata ha messo un po’ di preoccupazione a tutti i piloti.

ducati2Oggi ha trionfato Marc Marquez, seguito da Valentino Rossi e Daniel Pedrosa. Fa tanto parlare però l’incidente tra le Ducati: Andrea Dovizioso e Andrea Iannone erano infatti ad un passo dal podio quando un attacco forse un po’ azzardato ed esagerato del campione di Vasto al suo compagno di squadra ha messo ko entrambi i piloti del team di Borgo Panigale, lasciando quindi spazio a Rossi e Pedrosa. Tanta delusione in casa Ducati, ma Andrea Dovizioso riesce comunque a focalizzarsi sugli aspetti positivi della gara: “molto bene, secondo me dobbiamo essere contentissimi di quello che stiamo facendo perchè questo week end è stato difficile per tutti siamo riusciti ad arrivare competitivi in gara. Potevamo arrivare secondi oggi, sono contento di come stiamo gestendo queste situazioni anomale in Moto Gp“, ha dichiarato il ducatista.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Le sensazioni sono buone ancora ci manca qualcosina ma davvero poco, è stmata una gara anomala ma siamo riusciti a recuperare Valentino e potevamo arrivare secondi, oggi Marquez è stato veramente bravo. Il feeling è buono, non basta dobbiamo migliorare. Saremmo stati secondi in campionato, portare a casa più punti possibile in ogni gara“, ha aggiunto Dovizioso. Impossibile poi non parlare di quanto accaduto in pista col suo compagno di squadra: “non l’ho visto, so che adesso è in Direzione Gara dove stanno guardando insieme cosa è successo. Non è venuto da me, ma sinceramente non cambia tanto, quello che penso lo pensavo già prima e questa è la conferma“, ha concluso un “Dovi” un po’ amareggiato.

Moto Gp: Marquez imprendibile, Rossi sul podio, Lorenzo ko

Moto Gp, che pasticcio le Ducati: Iannone e Dovizioso cadono ad un passo dal traguardo [VIDEO]

Moto Gp – le Ducati si fanno fuori da sole, Ciabatti: “un attacco del genere non ci sta!”

Moto Gp, Iannone dispiaciuto ma infastidito: “sono un pilota aggressivo ma riesco ancora a ragionare”