Domenica 4 Dicembre

Mister B Vs Mister Z: battaglia a colpi di esoneri

LaPresse/Spada

Nella stessa giornata arrivano gli esoneri di Novellino e Mihajlovic: Berlusconi e Zamparini si danno battaglia per lo scettro di mangia-allenatori

Dicono che il presidente di una squadra di calcio milanese voglia essere sempre e comunque il numero 1.
Dicono che il presidente di questa società di calcio dai colori rossoneri sia un po’ un padre-padrone.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Dicono che il presidente in questione si chiami Mister B. E dicono che questo presidente, abituato a essere per l’appunto il numero 1 in tutto quello che fa, abbia preso in malo modo il fatto che Mister Z, anche lui presidente di una società di calcio di serie A, squadra dalle maglie rosanero, sia il primo nella classifica degli allenatori esonerati. Dicono che Mister B abbia appreso questa notizia come un affronto diretto di Mister Z alla sua indiscutibile “premiership globale”. Prontamente, Mister B, appena saputo di non essere il primo nella categoria dei presidenti di calcio “esoneratori di allenatori” si è messo all’opera. E ha licenziato l’interista Mihajlovic.