Mercoledi 7 Dicembre

Mancini vs Ranieri: quando a vincere sono le idee

LaPresse/Reuters

Le assurde richieste di budget di Mancini e le commoventi idee vincenti di Ranieri

Mancini, incredibilmente, risponde così a una domanda postagli recentemente: “per il mercato meglio la forza delle idee o un ricco budget? Un ricco budget!” Bravissimo. E ancor più bravo è chi gli crede. Presidente e vice presidente in testa. All’Inter ormai è pura anarchia. I soldi vengono buttati al vento, senza un se e senza un ma. E soprattutto senza una ragione.

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

17 gli acquisti voluti da Mancini. Ricordiamo solo alcuni dei “campioni indispensabili” pagati fior di quattrini e finiti nel dimenticatoio di Appiano Gentile: Kondogbia, Jovetic, Shaquiri, Podolski, Eder. Eppure il Mancio ha il coraggio di chiedere ancora “budget!” Fossimo in Thohir faremmo leggere a Mancini quello che sta succedendo in Inghilterra, dove la forza delle idee sta regalando un sogno a una squadra come il Leicester grazie a un allenatore italiano di nome Claudio Ranieri; allenatore capace di rivitalizzare con le sue idee giocatori che valevano 30 sterline e ora sono capocannonieri della Premier. A Leicester, ieri, piangevano allenatore, tifosi e squadra. Dalla gioia, per l’emozione. Anche a San Siro i tifosi piangono, caro Mancini, ma per ben altri motivi. Certo non di gioia. Certo non per l’emozione. Altro che budget, Mancio, servono carattere e idee!