Martedi 6 Dicembre

Leicester in lutto, è morto Tony: tifoso ‘speciale’, con un ultimo desiderio da esaudire

LaPresse/PA

Aveva espresso come ultimo desiderio quello di riuscire a vivere fino a vedere il Leicester in trionfo in Premier: ora toccherà alla Foxes esaudire la volontà del tifoso Tony

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Un tifoso speciale – “Vivrò fino a vedere la squadra di Ranieri campione d’Inghilterra”. Era il suo ultimo desiderio, che un destino crudele e beffardo ha deciso di non concedergli. Tony Skeffington alla fine non c’è l’ha fatta, ma se ne è andato via con negli occhi la cosa che amava di più: il suo Leicester. 51 anni tifoso di Adelaide, Tony da oltre un anno combatteva contro un terribile cancro: una storia, la sua, che ha fatto commuovere il mondo. Tifosissimo della squadra di Ranieri, aveva espresso come ultimo desiderio quello di riuscire a vivere abbastanza tempo da poter vedere trionfare il Leicester in Premier League. La sua forza di volontà purtroppo non è bastata e oggi la famiglia, i tifosi del Leicester e tutti gli appassionati di calcio ne piangono la sua scomparsa.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Buon viaggio Tony – “Ma Tony è morto ugualmente felice, guardando la partita circondato dalla sua famiglia, con la sciarpa del Leicester al colloha raccontato la moglie al Sun, intervista riportata in Italia dalla Gazzetta dello Sport nella sua edizione on line –mio marito ha usato le poche energie che gli rimanevano per quell’ultima gara, trovando persino la forza di commentare coi suoi figli le decisioni arbitrali, anche se ormai non aveva quasi più voce, e di alzarsi dalla sedia quando Vardy ha segnato, sorprendendo tutti. E dopo aver vissuto e respirato Leicester per tutta la vita, sono certa che ora Tony tiferà per loro anche da lassù”. Buon viaggio Tony.