Giovedi 8 Dicembre

Klopp, messaggio (indiretto, ma non troppo) a Balotelli: “con me solo gente motivata”

LaPresse/Gerardo Cafaro

Balotelli-Klopp, un amore che non sembra destinato a sbocciare: le parole dell’allenatore del Liverpool appaiono come un messaggio a SuperMario

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Balotelli-Klopp, un matrimonio che non sembra proprio destinato a celebrarsi. Nonostante il Liverpool sia ancora il proprietario del cartellino di Mario Balotelli, Jurgen Klopp ha più volte ribadito alla proprietà dei Reds di non voler in rosa nella prossima stagione l’attaccante oggi al Milan. E le parole dell’allenatore del Liverpool rilasciate nel corso di un’intervista a The Red Bulletin e riportate in Italia da TuttoMercatoWeb.com sembrano tanto un messagio chiaro a SuperMario, nonostante il suo nome non venga mai citato dal tedesco: “Quando ero un calciatore ero una macchina, avevo un’immensa forza di volontà. Ogni giocatore può avere un grande giorno, ma la cosa più importante è giocare bene in una brutta giornata. Per questo al Liverpool voglio solamente calciatori concentrati e motivati. Non mi basta un asino che sappia giocare a calcio”.