Venerdi 9 Dicembre

Juventus, c’è chi dice no. Manaj: “bianconeri? Ecco perché ho scelto l’Inter”

LaPresse/Spada

Rej Manaj, attaccante albanese dell’Inter classe 1997, spiega il perché della sua scelta di preferire i colori nerazzurri alla Juventus. E sul prossimo Europeo…

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Manaj-Inter, questione di cuore – Classe 1997, professione attaccante. Gol nel dna giura chi lo conosce bene, idee chiarissima nonostante la giovane età. Rej Manaj, attaccante albanese arrivato questa estate all’Inter è uno dei talenti più promettenti dell’intero panorama calcistico giovanile italiano. Mancini lo ha già fatta esordire in prima squadra e lui, nel corso di un’intervista rilasciata a Inter Channel e riportata da TuttoMercatoWeb, sembra essere più che felice di ave scelto i colori nerazzurri, nonostante l’offerta della Juventus: “ero molto contento, c’erano anche altre squadre interessate, ma io fin da piccolo sono sempre stato interista e quindi ho detto alla famiglia e al mio procuratore che durante la stagione non volevo sapere niente a livello di voci di mercato per concentrarmi sulla Cremonese. Quando a giugno ho saputo che c’era la possibilità di venire all’Inter non ho avuto dubbi nella scelta tra i nerazzurri e la Juventus“.

 LaPresse/Francesca Soli

LaPresse/Francesca Soli

Manaj, Inter e Europeo… – Manaj parla poi della sua amicizia con Medel e si proietta al prossimo Europeo con l’Albania di mister De Biasi: “tra i compagni un grande amico è Medel, siamo stati in ritiro insieme, poi abbiamo cominciato ad andare qualche volta a cena con le rispettive ragazze e da lì è nata l’amicizia. Ha iniziato a darmi consigli e a richiamarmi quando sbaglio, come fanno anche altri giocatori. Europeo? Sicuramente andarci è un mio grande obiettivo, spero di poter realizzare questo traguardo. Con la maglia della mia nazionale ho segnato all’esordio dopo soli 12 secondi, è una cosa di cui vado fiero. Quel giorno appena arrivato al campo venne da me De Biasi dicendomi che avrei esordito e io gli risposi che avrei anche segnato. Adesso spero di segnare nelle gare dell’Europeo però. Questa competizione mi stuzzica perché la nostra Nazionale non aveva mai centrato tale traguardo e ci arriviamo con un buon gruppo. Non vedo l’ora di giocarla“.