Giovedi 8 Dicembre

Inquinamento: la Germania vuole solo diesel euro 6 in città, mentre l’Italia…

Il Governo tedesco vuole combattere l’inquinamento cittadino con il divieto di accesso dei diesel più inquinanti, mentre in Italia ancora non si intravedono mosse risolutive

Dopo la notizia dell’intenzione del Governo olandese di bandire le auto benzina e diesel dalla circolazione, arriva dalla Germania la notizia relativa ad una nuova battaglia verso i propulsori diesel: il Governo tedesco vorrebbe infatti concedere l’accesso ai centri urbani esclusivamente alle vetture diesel che rispettano la norma antiinquinamento euro 6.inquinamento

La proposta ecosostenibile è stata avanzata dal segretario di stato per il ministero dell’ambiente tedesco,  Jochen Flasbarth, che vorrebbe imporre nuove e più severe norme con lo scopo di limitare l’accesso alle città sulle vetture diesel che superano il limite di 80 g/km di NOx. Una notizia del genere non è una novità in Europa, infatti oltre la già citata notizia relativa ai Paesi Bassi, anche la Francia – per bocca del Ministro Segolene Royal,  ha recentemente  proposto di vietare completamente l’accesso delle auto diesel nelle città.

Se il blocco delle auto diesel in Germania diventasse realtà, causerebbe lo stop di due terzi dei veicoli alimentati a gasolio che circolano sulle strade tedesche e secondo le parole di Flasbarth servirebbe come “spinta”  per una diffusione più capillare delle auto elettriche e dei diesel “puliti”. Le vetture diesel euro 6 che vorranno circolare nei centri delle città che aderiranno al divieto dovranno esporre un apposito bollino blu di identificazione.

Anche in Italia il problema dell’inquinamento provocato dalle polvere sottili emesse dai veicoli è decisamente preoccupante. Purtroppo le uniche e più significative azioni fatte dalle amministrazioni locali si basano sulle cosiddette “targhe alterne” o sui blocchi totali del traffico che vengono effettuati  la domenica con cadenza sempre più frequente. Purtroppo però, queste misure sembrano decisamente insufficienti, considerando che il livello di inquinamento fatica a scendere, quindi bisognerebbe puntare di più su altre soluzioni, come il potenziamento dei trasporti pubblici e sulla diffusione di veicoli elettrici, passando dalla realizzazione di una infrastruttura dedicata alla ricarica delle batterie di queste vetture.