Sabato 3 Dicembre

Incredibile Trapattoni, Guardiola sotto accusa: che stoccata a Pep!

LaPresse/Piero Cruciatti

Parole destinate a far discutere quelle di Giovanni Trapattoni: l’ex CT azzurro critica aspramente Pep Guardiola e il modo in cui fa giocare le proprie squadre

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Continua a far parlare di sé il Trap. Dopo il polverone scaturito per alcuni ‘scivoloni’ nel corso della telecronaca di Germania-Italia, l’ex Commissario tecnico azzurro rischia di finire nuovamente nella bufera. E il motivo è presto spiegato: il Trapattoni, infatti, non nasconde il suo dissenso contro il gioco che Pep Guardiola chiede alle sue squadre, Bayern Monaco compreso. “Nel calcio attuale vedo troppo possesso palla: tick, tack , tick , tack, tuck. Avanti ed indietro, e magari il primo tiro in porta arriva al 27esimo minuto – le parole di Giovanni Trapattoni rilasciate nel corso di un’intervista a ‘Sport Bild’ e riportate in Italia da Goal.com – nel calcio bisogna essere più determinati quando si cerca il goal: i centrocampisti passano il pallone all’indietro a 70 metri dalla porta: questo per me è davvero troppo e non porta a risultati efficienti. Al Milan 30 anni fa ci fu uno svedese: Niels Liedholm portò il possesso permanente nel calcio, che però è tirare e magari segnare, non passare all’infinito. Questo però con Guardiola raggiunge dei punti davvero estremi”.