Venerdi 9 Dicembre

Golf, lacrime per Spieth: l’Augusta Masters è di Danny Willett

Finale da incubo per Jordan Spieth che, proprio nelle ultime buche, cede a Danny Willett che conquista la prima giacca verde della sua carriera

L’inglese Danny Willett ha vinto con 283 colpi (70 74 72 67, -5) l’80^ edizione del Masters Tournament, primo major stagionale disputato sul percorso dell’Augusta National GC (par 72) di Augusta in Georgia.

Lapresse/PA

Lapresse/PA

Il 28enne di Sheffield ha superato di tre colpi il connazionale Lee Westwood e Jordan Spieth (286, -2), che era leader con cinque colpi di vantaggio a nove buche dal termine. Al quarto posto con 287 (-1) Paul Casey, J.B. Holmes e Dustin Johnson. Deludente decimo posto per Jason Day e Rory McIlroy. Quest’ultimo deve rinviare ancora una volta l’appuntamento con la vittoria ad Augusta, unico Major che gli manca. Ci si aspettava di più anche dall’australiano, attuale numero del ranking mondiale. Entrambi però avevano compromesso le proprie chance di primato già prima della giornata finale.

Questa la classifica finale dell’Augusta Masters:

1. Willett -5
T2 Spieth -2
T2 Westwood -2
T4 Casey -1
T4 Holmes -1
T4 D.Johnson -1
T7 Kjeldsen 0
T7 Fitzpatrick 0
T7 Matsuyama 0
T10 Day +1
T10 McIlroy +1
T10 Berger +1
T10 Rose +1