Martedi 6 Dicembre

Giro d’Italia di Handbike: buona la prima a Crema

Città di Crema, inizia il Giro d’Italia di Handbike: buona la prima!

La nuova edizione 2016 del Giro d’Italia di Handbike, guidata dal nuovo presidente Walter Ferrari, riparte di slancio: record di iscritti in un tripudio di pubblico. Basta qualche dato per descrivere il successo di questa prima tappa: 125 atleti iscritti nelle categorie Handbike, 8 tandem iscritti nelle categorie del Paracycling italian tour e più di 2000 mila persone scese in piazza per sostenere gli atleti in un’inedita domenica di chiusura al traffico del centro storico.

Pennella_Ferrari_Della Frera_BonaldiDietro ogni successo sta un’ottima organizzazione che il presidente Walter Ferrari ha saputo ben valorizzare. Il comitato organizzatore del Giro D’Italia di Handbike, ringrazia una delle sue più valide risorse Marialorena D’Adda, cittadina Cremasca appartenente alla “fly handbike Cremona” vero trait d’union tra il Comitato Organizzatore, l’amministrazione di Crema, il mondo delle associazioni ciclistiche e i team degli atleti. Nulla è stato lasciato al caso nella giornata di domenica scorsa e i risultati si sono visti.

La città di Crema si è svegliata alle h 9.00 di domenica scorsa già “tinta di rosa. Un centinaio di bambini in bicicletta, ha fatto il giro di prova del circuito. Le associazioni ciclistiche giovanili cremasche aderenti all’iniziativa sono state: Team Serio, U.C. Cremasca, U.C. Madignanese. Alle 10.30 il sindaco di Crema Silvia Bonaldi, l’assessore allo Sport Walter Della Frera e il presidente del Giro Walter Ferrari hanno dato il via alla gara vera e propria. È d’obbligo precisare che vista l’enorme affluenza di atleti i giudici di gara hanno preferito dividere gli atleti della categoria handbike in due gruppi e fare due partenze distinte in modo da garantire la sicurezza sul tracciato e un corretto svolgimento della gara. Alle h 11 c’è stata la partenza anche per gli atleti del Paracycling italian tour.  È stata subito battaglia per le ambitissime Maglie Rosa, per la Maglia Bianca come miglior prestazione giovanile e per la Maglia Nera per l’ultimo classificato. Le premiazioni si sono svolte nel pomeriggio in piazza del Duomo alla presenza delle autorità e di Vera Atyuschkina, fotomodella ed ex valletta di striscia la notizia.

Claudio Totisco Conforti è stato il vincitore assoluto della prima tappa del Giro d’Italia di Handbike chiudendo la gara in 47 minuti, 43 secondi e 248 centesimi, dopo aver già vinto in anni precedenti altre tappe Conforti si è riconfermato un protagonista dell’edizione 2016 del Giro d’Italia di Handbike. Conforti corre per il team “Mtb bee and bike” di Bregnano.

giro handbikeSono entusiasta di questa prima tappa – ha dichiarato Andrea Leoni, patron del Giro – la giornata è stata stupenda grazie alla città di Crema, al sindaco Silvia Bonaldi, all’assessore allo sport Walter Della Frera, alle associazioni sportive cremasche e a Marialorena D’Adda, della “fly handbike Crema” responsabile del nostro comitato tappa. Siamo riusciti fin dall’inizio ad ingranare le marcie più veloci per arrivare al traguardo sperato: mettere gli atleti e la passione per il ciclismo al centro di ogni nostra iniziativa superando ogni barriera. Tutto questo è stato possibile grazie a un rinnovato comitato organizzatore e al nostro presidente Walter Ferrari. Ringraziamo il nostro testimonial Paolo Ruffini per il video messaggio di saluto già diffuso attraverso i nostri social media e la famiglia Pedretti titolare dell’azienda PMP sponsor ufficiali della Maglia Nera”.

I vincitori delle Maglie Rosa per le singole categorie sono stati: Fabrizio Cornegliani  per  MH1, Omar Rizzato per MH2,  Claudio Conforti per MH3, Cristiano Giagnoni per MH4, Fabrizio Bove per MH5, Luisa Pasini per WH1, Roberta Amadeo per WH2, Rita Cuccuru per WH3, Romina Modena per WH4.

La Maglia Bianca come miglior giovane è andata a Matteo Duranti, mentre la Maglia Nera PMP è stata conquistata da Giannino Piazza.

I vincitori assoluti del Paracycling Italian Tour sono stati Angelo Zanotti- Luca Calzaferri per la categoria MB, Ilaria Meloni e Patrizia Spadacini per la categoria donne WB. Le altre maglie rosa sono andate a Masini Giancarlo nella categoria MC1, Carlo Carlo per  MC2, Sebastiano Signorino per  MC3, Davide Borgna per  MC4,  Marco Cottarelli per MC5,  Leonardo Melle per MT1, Livio Ragino per la categoria MT2.

Tutte le classifiche sono reperibili al seguente link http://www.girohandbike.it/wp-content/uploads/2016/04/ArriviCrema.pdf