Martedi 6 Dicembre

Ford Fiesta, festeggia i suoi primi 40 anni [FOTO]

Nel 1979 debuttava la prima generazione della Ford Fiesta, la citycar di segmento B capace di restare sulla cresta dell’onda per tutti i 40 anni della sua carriera

All’inizio degli Anni ’70, le varie Case automobilistiche internazionali lanciavano sul mercato europeo le loro nuove citycar due volumi e lunghe circa 3,5 metri pronte ad inaugurare quello che oggi conosciamo come segmento “B”: parliamo della celebre Fiat 127, della Volkswagen Polo, della Renault 5  o della Peugeot 104.ford fiesta (2)

Con qualche anno di ritardo, ovvero nel 1976 – esattamente 40 anni fa –  la Casa dell’Ovale blu decide di aggredire il mercato con la prima generazione della Ford Fiesta, nata dopo un attento sviluppo,  un investimento da un miliardo di dollari e la produzione localizzata in un inedito e maestoso stabilimento realizzato a Valencia, in Spagna. La Fiesta fu frutto del lavoro combinato di più team sparsi in varie parti del globo: parliamo della squadra americana di Dearborn capaci di collaborare con i centri europei di  Merkenich in Germania, di Dunton in Inghilterra, senza dimenticare l’apporto fondamentale  della carrozzeria Ghia di Torino (entrata nell’orbita Ford nel  1973) a cui verrà affidato lo stile della vettura, grazie all’abilità dei designer  Tom Tijarda e Paolo Martin.ford fiesta (6)

L’originale nome della vettura viene scelto personalmente dal nipote del fondatore, Henry Ford II, che ne intuisce le potenzialità d’impatto e nello stesso tempo omaggia il paese che ospita lo stabilimento dove viene prodotta l’auto.  La vettura misura 3,56 metri, si ispira alle già citate Fiat 127 e Renault 5 e punta ad offrire una dotazione di accessori molto curata per quei tempi. Dal punto di vista meccanico, la vettura veniva offerta con i propulsori 950 cc da 45 CV o 1.100 cc da 53 CV , entrambi capaci di offrire brillanti prestazioni grazie al peso contenuto della vettura entro i 700 kg.

Nel 1979 la Fiesta tocca quota  di un milione di unità costruite, nel frattempo arriva la versione sportiva  “S” e il 1.300 cc, mentre nel 1981 l’aggressività della vettura cresce con la versione  XR2 1.600. Con il passare degli anni crescono le dimensioni, fino a toccare una lunghezza di 4 metri, viene declinata anche in versione 5 porte con il debutto della terza generazione, mentre il primo diesel debutta nel 1983.ford fiesta (7)

Anche lo stile riceve la sua svolta epocale con il debutto del Kinetic design che regala originalità alla vista d’insieme, mentre dal punto di vista dei propulsori ricordiamo i benzina Zetec che fecero da preludio ai moderni propulsori compatti e sovralimentati Ecoboost, capaci di vincere molti premi internazionali per le ottime prestazioni offerte coadiuvate dai bassi consumi. Terminiamo il nostro tributo dedicato alla Fiesta ricordando anche le sue numerose versioni dal carattere “racing”, tra cui  le indimenticabili  Turbo RS del 1990, fino ad arrivare alla potentissima   ST 1.600 da 182 CV dell’attuale generazione.ford fiesta (3)