Domenica 4 Dicembre

Ferrari regina dei contributi economici, Ecclestone: “rappresenta la storia della F1”

LaPresse/Photo4

Il boss del circus spiega il motivo per cui la Ferrari riceva ben 168 milioni di contributi economici, paragonandola ai Rolling Stones

La regina dei contributi economici in Formula 1 risulta essere, secondo la rivista Autosport, la Ferrari. E’ questo che emerge da una valutazione delle somme ricevute da ogni scuderia per le prestazioni sportive fornite nel 2015. Il team in rosso incassa ben 168 milioni di euro, in assoluto la cifra più alta all’interno del circus, maggiore anche a quella ricevuta dalla Mercedes campione del mondo in carica.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

A spiegare questa disparità ci ha pensato Bernie Ecclestone: “per noi non fa nessuna differenza chi prende il denaro, va bene anche una ripartizione alla pari. È una soluzione difficile, ma se potessimo cambiare le cose lo faremmo di sicuro. Se la Ferrari incassa un po’ di più è perché è il team che gareggia da più tempo di tutti. È la storia della F1, rappresenta per noi quello che i Rolling Stones sono per un impresario musicale”. Una leadership, dunque, dettata dal fatto di essere un ‘long lasting team’, cioè la scuderia più longeva in assoluto in termini di presenze all’interno del Mondiali di Formula 1, un confronto a cui non regge nemmeno la Mercedes pur avendo in tasca entrambi i titoli mondiali. La Ferrari, in definitiva, lega indissolubilmente il proprio marchio alla massima categoria automobilistica mondiale, un connubio inscindibile che certifica quale sia il team più rappresentativo del circus, con buona pace della Mercedes.