Lunedi 5 Dicembre

F1, Rosberg non si fida della Ferrari: “non ha ancora mostrato tutto il proprio potenziale”

LaPresse/Photo4

In vista del Gp di Sochi, Nico Rosberg indica gli avversari da tener d’occhio, a partire da Lewis Hamilton per finire alla Ferrari

Si torna in pista per il quarto appuntamento del Mondiale di Formula 1, il Gp di Russia rappresenta il primo spartiacque di una stagione dominata fino a questo momento da Nico Rosberg. Il pilota tedesco arriva a Sochi con la consapevolezza di essere l’uomo da battere, forte delle sue tre vittorie conquistate in stagione.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Calare il poker non sarà facile, Hamilton e le Ferrari puntano al colpo grosso per riaprire i giochi, Nico però non si lascia intimorire: “è grandioso avere la consapevolezza di avere la macchina più veloce – le parole di Rosberg riportate da Autosprint – l’obiettivo, ovviamente, è vincere la gara. Hamilton è tutt’ora il punto di riferimento e il campione in carica ma – prosegue Rosberg – la Ferrari non ha ancora mostrato tutto il potenziale e Red Bull sta dimostrando di essere molto forte, per cui è lecito attendersi una bella battaglia”. Il primato non distrae Rosberg che rimane concentrato solo sul Gp di Sochi: “per il momento sto cercando di focalizzarmi una gara dopo l’altra cercando di fare al meglio delle mie capacità. Questo approccio sta funzionando e ora non vedo l’ora di scendere in pista a Sochi: lo scorso anno era andata bene per tutto il weekend prima che un problema tecnico mi mettesse fuorigioco e l’anno precedente mi ero divertito a rimontare dalle retrovie fino al podio. Sono sicuro di essere competitivo su questo circuito”.