Martedi 6 Dicembre

F1, Rosberg guarda il lato positivo: “questa è una delle piste in cui la pole conta meno”

LaPresse/Xinhua

Il pilota della Mercedes esprime la sua delusione dopo il secondo posto conquistato nelle Qualifiche, ma vede il bicchiere mezzo pieno

Qualifiche finite da poco, adrenalina che comincia a scendere, Lewis Hamilton è tornato a fare la differenza ma le Ferrari non mollano, obbligando le Mercedes a non abbassare la guardia. Domani sarà una gara tutta da vivere con un duello tra i due top team che si prolungherà fino all’ultima curva.

LaPresse/Actionpress

LaPresse/Actionpress

Dispiaciuto e amareggiato del risultato conseguito oggi è Nico Rosberg, il quale commenta con delusione il secondo posto in griglia: “domani sarà una gara complicata con temperature molto basse e tanti inconvenienti da evitare: sarà interessante, succederà di tutto. Quando ho visto che la pole era di Hamilton ero dispiaciuto perchè ero sicuro di essere primo. Ci aspettavamo che la Ferrari fosse cosi vicina e siamo contenti che siamo riusciti a stargli davanti. Credo che Lewis sia riuscito a confezionare un risultato ottimo, pensavo di aver fatto bene e speravo di esser in pole ma non è stato così. Tuttavia, credo che questa sia una delle piste in cui la pole conti meno“.