Venerdi 9 Dicembre

F1, Ricciardo non si monta la testa: “quarti grazie al ritiro di una Ferrari”

LaPresse/Photo4

Il pilota della Red Bull si mostra soddisfatto del risultato conseguito in Bahrain dipeso dal ritiro di Vettel

Sorprese, emozioni e colpi di scena hanno caratterizzato il Gp del Bahrain, dove di protagonisti di giornata ce ne sono stati davvero tanti. Oltre a Vandoorne e Grosjean, capaci di stupire tutti centrando risultati differenti ma comunque esaltanti, anche Daniel Ricciardo non è stato da meno conquistando un grandioso quarto posto che gli regala la terza posizione nella classifica piloti, alle spalle della coppia Mercedes.

Lapresse/EFE

Lapresse/EFE

Siamo riusciti a centrare il quarto posto perché si è fermata un’altra Ferrari – commenta Ricciardo – ho chiuso quarto per questo. Ma aver colto questa posizione per noi va bene“. La partenza non è stata brillante e il contatto con Bottas rischiava di rovinare fin dalla prima curva la gara di Ricciardo: “l’inizio di gara è stato difficile, perché ci sono stati un po’ di contatti alla prima curva con Lewis e Valtteri. I due si sono toccati e io sono finito contro Bottas, danneggiando l’ala anteriore. Avevo paura di aver fatto troppi danni e di essere costretto a fermarmi per cambiarla, ma invece è andata bene e ho potuto proseguire. Oggi, così come Melbourne, ci siamo confermati terza forza del Mondiale, perché siamo stati davanti alle Williams. Ho visto che Daniil ha fatto una bella rimonta, finendo settimo davanti a loro. Questo è un buon risultato. Dobbiamo continuare così e il podio non sarà poi così lontano“.