Giovedi 8 Dicembre

F1, Nico Rosberg contro Lewis Hamilton: tensione in casa Mercedes

LaPresse/Photo4

A pochissimi giorni dal week-end cinese, il clima in casa Mercedes resta teso tra Hamilton e Rosberg

Il Gran Premio di Shanghai si avvicina, già domani i piloti saranno impegnati nella rituale conferenza stampa che precede il weekend cinese dove Nico Rosberg proverà a calare il tris di vittorie dopo i successi in Australia e Bahrain.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Tuttavia non sarà facile per il pilota tedesco imporsi, Lewis Hamilton infatti ha voglia di centrare la prima affermazione stagionale, interrompendo la striscia di cinque vittorie di fila iniziata da Rosberg nel finale della scorsa stagione. Il clima all’interno della Mercedes non è tra i più idilliaci, la tensione tra i due compagni di squadra si taglia a fette, come si evince dalle dichiarazioni dei due piloti. “Io non esulto affatto per i problemi avuti da Lewis” attacca Rosberg alla luce del contatto con Bottas che ha rallentato Hamilton in avvio. “Io faccio solo il mio lavoro e cerco di farlo in modo perfetto come l’ho fatto nelle prime due gare“. Poi, ecco la sottile stoccata al campione del mondo: “Lewis sta per tornare forte come lo è stato negli ultimi due anni“. La risposta del britannico non si è fatta attendere, risultando piuttosto chiara e diretta: “questo è un gioco psicologico. E’ una parte di ciò che stiamo facendo, ed è una battaglia. Ora sono nel periodo più solido di sempre, forse grazie alla mia età e all’esperienza. Nulla può infastidirmi. Non ho pressioni o stress. Dobbiamo solo continuare a lavorare come abbiamo fatto sino a oggi“.