Giovedi 8 Dicembre

F1, Montezemolo ‘benedice’ la rottura del motore di Vettel: “successe anche a Schumi e poi…”

LaPresse/Vincenzo Livieri

L’ex presidente della Ferrari svela un’analogia tra la rottura subita da Vettel in Bahrain e quella occorsa a Schumacher a Magny Cours

Un week-end in chiaroscuro quello vissuto dalla Ferrari in Bahrain, dove al secondo posto di Kimi Raikkonen ha fatto da contraltare la rottura del motore sulla Ferrari di Vettel, costretto ad alzare bandiera bianca già durante il giro di ricognizione.

vettel1 Chi vede dei buoni presagi in quello che è successo sul circuito di Sakhir è Luca Cordero di Montezemolo, il quale ricorda che anche Schumacher si trovò nella stessa situazione nel 1996 a Magny Cours, salvo poi vincere i Gp successivi. “Meglio che si rompa un motore prima di partire in seconda fila che non subire nessuna rottura partendo sempre in ottava. Ricordo che Schumacher nel 1996 appena arrivato alla Ferrari ruppe il motore a Magny Cours nel giro di ricognizione, una grande delusione, ma poi noi vincemmo a Spa e a MonzaMi auguro – conclude Montezemolo – che quello di domenica sia un segnale che ci riporti a quegli anni lì, sia di buon auspicio. C’è molto, molto da lavorare, come sempre in Formula 1″.