Sabato 10 Dicembre

F1, la carica di Vettel: “non siamo qui per arrivare secondi”

LaPresse/Actionpress

Sebastian Vettel sereno e pronto per dare il meglio di sè nel Gran Premio della Cina

Terzo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula 1. Dopo i successi di Nico Rosberg in Australia e Bahrain, il circus sbarca in Cina per il Gp di Shanghai, dove le Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel proveranno a mettere in difficoltà la Mercedes apparsa imprendibile in questo avvio di stagione. Subito problemi per Lewis Hamilton che sarà costretto a partire cinque posizioni indietro in griglia a causa della sostituzione del cambio danneggiato in Bahrain, inconveniente che lo obbligherà ad una gara di rimonta.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il nostro obiettivo è vincere non siamo qui per arrivare secondi, l’anno scorso è stato un’ottima stagione per noi perchè la ferrari come team aveva avuto una stagione difficile nel 2014 e anche io non avevo avuto una stagione positiva“, ha dichiarato Sebastian Vettel alla vigilia del Gp di Shanghai.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Per molti aspetti è stata un’ottima reazione. Quando arrivi al secondo posto nei costruttori è ovvio che l’anno dopo vuoi vincere nel campionato. E’ la natura di questo sport, cercare di vincere e alla fine c’è soltanto un posto sul gradino più alto, ma credo che abbiamo compiuto tanti progressi durante l’inverno non abbiamo avuto l’avvio di stagione che avremmo voluto e questo non è un grosso segreto, c’è stato il problema per kimi in Australia, il guasto al motore per me in Bahrain“,ha continuato il ferrarista.

Le prestazioni non sono ancora quelle che vorremmo quindi possiamo dire che ci sono gli aspetti negativi ma non c’è nulla che mi scuota o mi renda nervoso per la stagione e per le prossime gare, sono fiducioso e ho una forte convicnzione che il potenziale ci sia è solo questione di mettere a posto i giusti ingredienti, speriamo di poterlo esprimere iò più presto possibile e sono sicuro che accadrà e saremo nella giusta posizione per dare filo da torcere alla Mercedes”, ha concluso Vettel.