Domenica 4 Dicembre

F1, Imola spinge per tornare in calendario: “l’Italia merita un Gran Premio”

Il presidente di Formula Imola, Umberto Selvatico Estense, sta cercando in tutti i modi di riportare la corsa di Imola nel calendario del 2017

Aumenta il pericolo che il panorama motoristico italiano possa perdere da qui a poco l’ultimo Gran Premio di Formula 1 organizzato in Italia. L’appuntamento di Monza rischia di sparire dal calendario a causa del mancato accordo raggiunto tra l’Aci e Bernie Ecclestone.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Per evitare che il Belpaese resti senza Gp, il presidente di Formula Imola, Umberto Selvatico Estense, sta cercando in tutti i modi di riportare la corsa emiliana nel calendario del 2017. “Continuiamo a sostenere l’idea per cui questo Paese debba mantenere la Formula 1. Stiamo lavorando per per rappresentare questo progetto a tutti, a cominciare da chi organizza la Formula 1 nel mondo ovvero Bernie Ecclestone. Tuttavia, siamo convinti che spetti all’Automobile club italiano, anzitutto, trovare la soluzione più adeguata per quanto riguarda il Gran Premio d’Italia. Noi, contemporaneamente, proviamo a costruire tutte le relazioni possibili affinchè il nostro Autodromo, in crescita, dialoghi con tutti i terminali. Vogliamo rientrare in questo circus, ci piacerebbe. Abbiamo presentato a mister Ecclestone la nostra passione. Non abbiamo la sfera di cristallo, ma credo che i tempi siano abbastanza stretti per qualsiasi decisione che riguardi il nostro prossimo futuro. In ogni caso – conclude Umberto Selvatico Estense –  non finirebbe il mondo, c’è tempo per lavorare”.

manca A sperare nel rientro del Gp di Imola nel calendario di Formula 1 è anche il sindaco di Imola Daniele Manca che, a margine della presentazione della prossima corsa della Superbike in programma dal 29 aprile al primo maggio, si è definito entusiasta per questa possibilità: “la nostra è una pista omologata per la Formula 1: organizzarla per poter attrarre quell’evento, quando sarà possibile, richiede un piano industriale solido e dalla lunga durata. Stiamo lavorando affinchè Imola e questa infrastruttura siano un patrimonio dell’Italia, del sistema di motor valley. Anche il mondiale di Formula 1 dovrà presentare un calendario, vedremo se questa infrastruttura sarà nel calendario. Se non ci sarà, lavoreremo affinchè questo un giorno possa comunque realizzarsi”.