Lunedi 5 Dicembre

F1, il Nurburgring diventa russo: il magnate Kharitonin rileva il 99% del circuito

LaPresse/Photo4

Con una spesa vicina ai 77 milioni di euro, il miliardario russo Viktor Kharitonin ha rilevato il 99% delle quote azionarie del Nurburgring

Al termine di una trattativa difficile ma tutto sommato fluida, il circuito del Nurburgring diventa a tutti gli effetti di proprietà russa, dal momento Viktor Kharitonin avrebbe rilevato il 99% del pacchetto azionario.

kharitonin Il co-fondatore della casa farmaceutica Pharmstandard, già proprietario dell’80%, avrebbe rilevato per la restante parte societaria ben 38 milioni di euro, che farebbero lievitare a 77 milioni l’intero ammontare dell’operazione. “E’ stata effettuata la transazione conclusiva” ha confermato lo stesso Kharitonin alla rivista Forbes Russiasottolineando di aver portato a termine l’intera operazione lasciando a GetSpeed l’1%, una quota simbolica e ininfluente ai fini delle dinamiche societarie. L’obiettivo adesso per il magnate russo è quello di riportare la Formula 1 al Nurburgring, riallacciando le trattative con Bernie Ecclestone che, non molto tempo fa, aveva dichiarato fermamente che nel 2017 non ci sarebbe stato un Gp al Nurburgring nel 2017. Adesso cambiano le carte in tavola, Viktor Kharitonin ha voglia di fare sul serio: lo spettacolo è pronto a tornare protagonista nel bel mezzo della Foresta Nera.