Domenica 11 Dicembre

F1: futuro in Ferrari per Lewis Hamilton? “Mai dire mai!”

LaPresse

Lewis Hamilton non demorde dopo l’inizio di stagione deludente e non esclude un futuro in Ferrari

Da Shanghai alla Germania, dalla delusione del Gran Premio di Cina allo show dei Laureus Awards. Scortato dal team principal della Mercedes Toto Wolff, Lewis Hamilton ha incontrato la stampa prima delle premiazioni.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il mio compagno Nico Rosberg ha raccolto tre successi di fila, ma la stagione è ancora lunga. Ci sono 18 opportunità per vincere e il nostro obiettivo è farlo ad ogni Gran Premio. Il campionato è una maratona non uno sprint, quindi conta essere sempre al top. Da domani mi siederò al tavolo con gli ingegneri e studieremo le prossime mosse“. Sulla Formula Uno di oggi Hamilton dice che le regole vanno accettate: “certo preferirei i motori rumorosi a questi silenziosi, così come adoro alcune piste e non gradisco altre. Mi piacerebbe correre un Gran premio sulle strade di Londra“.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Parlando di sè Hamilton racconta di un uomo maturo, diverso dal ragazzo degli esordi, che crede molto nel suo team: “in Formula Uno si vince e si perde insieme, cosi’ come l’errore è sempre sia del pilota che della squadra“. Il pilota inglese ha numerosi fans in tutto il globo: “ai giovani dico di seguire i propri sogni, di credere nelle proprie potenzialità, di non sottovalutarsi e, soprattutto, di ascoltare i genitori. Solo ora mi rendo conto che quanto mio padre mi diceva da piccolo era la cosa giusta“. Infine, una domanda obbligata: le piacerebbe guidare la Ferrari? “Mai dire mai – è la risposta -. Ora corro per il miglior team del circus, ma so che Ferrari significa storia. Non penso comunque di essere dispiaciuto se chiudessi la carriera senza aver guidato la Rossa. Per me l’importante e’ vincere il Mondiale e dove sono adesso mi sento a casa“. (ITALPRESS).