Sabato 3 Dicembre

F1, caso Kvyat-Vettel, il tedesco chiude la questione: “sorpreso che ancora se ne parli”

LaPresse/Photo4

In conferenza stampa Sebastian Vettel chiude la questione con Kvyat, concentrandosi sul Gp di Sochi

La stagione 2016 di F1 è entrata nel vivo. I piloti sono pronti per sfidarsi nel quarto appuntamento dell’anno, a Sochi. Nico Rosberg mira a conquistare la sua quarta vittoria consecutiva, le Ferrari vorranno riscattarsi, mentre Hamilton vorrà dimostrare di essere il campione del mondo in carica.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

E’ tutto pronto per il Gran Premio di Russia! I piloti, chi prima chi dopo, sono arrivati a Sochi, dove domani si accenderanno i motori e si comincerà a fare sul serio in vista della gara di domenica. A distanza di due settimane, tiene ancora banco la questione Kvyat-Vettel, ma il pilota tedesco prova a metterci una pietra sopra: “onestamente sono sorpreso che due settimane dopo sia ancora argomento di discussione – sottolinea Vettel in conferenza stampa – tutto quello che è stato detto basta e avanza e non mi sembra il caso di tornarci su. Con Kvyat abbiamo discusso prima di salire sul podio, chiaramente dopo la gara l’adrenalina è ancora in circolo, capita di dire alcune cose che qualche ora dopo non diresti ma, comunque, non penso di aver detto nulla di negativo. Noi siamo in Formula 1 per gareggiare, è stato un incidente di gara, a lui è andata meglio perchè ha potuto continuare senza problemi la sua corsa, mentre per me e per Kimi non è andata alla stessa maniera. Sono cose che capitano – conclude Vettel – e non mi va di continuare a parlarne“.