Martedi 6 Dicembre

F1 – caos Qualifiche, Vettel si scaglia contro la nuova proposta di Ecclestone: “che idea di me**a”

LaPresse/Photo4

Il pilota della Ferrari descrive in maniera alquanto colorita la proposta di Ecclestone di aggregare i due migliori tempi di ogni sessione

Continua a sollevare polemiche il format delle Qualifiche che ormai tiene banco da alcune settimane all’interno del circus di Formula 1. Il sistema a shoot out non convince appieno e si valutano alternative per aumentare lo spettacolo e rendere più avvincente la battaglia per la pole.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Domenica scorsa tutti i team principal delle scuderie impegnate nel Mondiale si sono riuniti in Bahrain per cercare una soluzione alternativa che soddisfi interamente tutti i team. La nuova idea paventata, cioè aggregare i due migliori tempi di ogni sessione, non convince gli addetti ai lavori. Il più critico sembra essere Sebastian Vettel che, durante un’intervista a Sky, ha espresso tutto il suo disappunto: “è ora di andare al circo. Il nuovo sistema proposto domenica è una buona idea se si vuole che la griglia venga decisa a caso, ma in Formula 1 si dovrebbe parlare di corse. E’ un’idea di m**** !“. I contatti e le discussioni proseguono, il terzo Gran Premio dell’anno incombe e ancora non si vede all’orizzonte una conclusione definitiva della vicenda. L’impressione è che si continui con gli shoot out, l’unanimità tra i team è lontana dall’essere raggiunta, ragion per cui sarà difficile cambiare. Ma è davvero questo lo spettacolo tanto decantato in Formula 1.