Domenica 4 Dicembre

Clamoroso Inter, conti in (profondo) rosso: ceduti incassi stadio della prossima stagione

Conti in profondo rosso, l’Inter costretta a correre ai ripari: club nerazzurro costretto a cedere gli introiti stadio della stagione 2017-2018

thohirInter, i conti non tornano – Voci che si rincorrono ormai da mesi e che adesso però sono catalogabili sotto una voce più che concreta e che di certo non farà piacere ai tifosi dell’Inter. Si è parlato molto dei presunti conti in rosso delle casse nerazzurre, perdita economica che il mancato terzo posto potrebbe alimentare sempre più: in molto sono convinti che senza Champions sia necessario vendere uno o più big. A testimonianza del momento tutt’altro che roseo dei conti del’Inter, l’ANSA attraverso una nota diramata sul proprio sito web ha reso noto come il club del Presidente Thohir:

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

per far fronte alle esigenze di cassa ha ceduto “a sconto” alla Indies Special Opportunities di Singapore, gli introiti futuri relativi alla vendita di abbonamenti e biglietti della prossima stagione, fino ad un ammontare di 10 milioni e mezzo di dollari. L’operazione è stata approvata nel Cda dello scorso marzo e riguarda i crediti che l’Inter maturerà nei confronti della Best Union Company, partner della società nerazzurra per la vendita al botteghino, in relazione “gli incassi derivati dalla vendita degli abbonamenti per la stagione 2016/’17 e dei biglietti delle singole partite interne. Ai circa 9 milioni di euro incassati dalla società di Singapore, si aggiungerebbero altri 20 milioni di crediti futuri, provenienti dalle cessioni di Shaqiri allo Stoke e Kovacic al Real Madrid, che saranno incassati dall’Inter grazie ad una banca che ha anticipato l’intera somma”.