Sabato 10 Dicembre

Ciclismo, Parigi-Roubaix: Sagan l’acrobata [VIDEO]

L’attimo folgorante del vero campione: Peter Sagan acrobata

Se sei il campione del mondo e ti permetti di fare quello che ha fatto ieri Peter Sagan vuol dire che sei un vero fenomeno, nel senso positivo del termine. E vuol dire che certe caratteristiche le hai dentro, nell’istinto animale che scatta in automatico, quando non hai il tempo di reagire ragionando. Parigi–Roubaix. Ieri pomeriggio. Corsa ciclistica infernale, dannata, eroica. A 45 chilometri dall’arrivo, sul pavè di Mons-en-Pevele, Fabian Cancellara scivola e cade a terra. Si tratta di una frazione di secondo. Si tratta di quello che è la definizione pratica di “attimo”. Sagan è dietro Fabian. La strada è larga poco più di un metro. Non c’è via d’uscita. Sembra che anche Sagan debba seguire Fabian nel suo contatto con la madre terra. Ma ecco l’istinto del genio, del campione, del fuoriclasse. Peter Sagan alza la sua bici con un colpo di pedale, fa volare la sua due ruote sopra Cancellara, ed esce illeso e pedalante dalla bruttissima situazione. Sagan non vincerà la Parigi-Roubaix. Per noi, non è la cosa più importante. La cosa più importante della corsa di ieri l’abbiamo vista nel gesto di un attimo. Folgorante come solo un campione sa rendere un attimo.

😱🎪🙏🙏🙏🙏🙏 #PeterSagan #ParisRoubaix

Un video pubblicato da Eurosport Sverige (@eurosport_sverige) in data: