Sabato 3 Dicembre

Cessione Inter, Thohir saluta: il punto sulla trattativa (avviatissima) con il Suning

LaPresse/Spada

Cessione Inter, i nerazzurri sempre più vicini a cambiare proprietà:  il presidente Thohir pronto a cedere il club al Suning Commerce Group

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Cessione Inter, Thohir ‘vola’ in Inghilterra – Milano parlerà sempre più cinese. Se da una parte del Naviglio Silvio Berlusconi è ancora indeciso se cedere o meno il Milan davanti la proposta della cordata cinese di Robin Li (clicca qui per i dettagli dell’offerta), dall’altra Erick Thohir sembra aver già deciso di concludere la sua avventura all’Inter. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport in edicola stamane, il proprietario del club nerazzurro avrebbe già maturato la decisione di acquisire un club inglese: Fulham, West London e Qpr al momento le ipotesi più probabili. Fascino british e maggiore bacino d’utenza, più lo stadio di proprietà vero e proprio cruccio del thailandese.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Cessione Inter, stretta finale – E l’Inter? Il vero nodo da sciogliere da parte di Thohir, secondo le informazioni in possesso della Gazzetta della Sport, è uno: cedere subito oppure optare per un passaggio graduale delle proprie quote di maggioranza. Il gruppo pronto ad acquisirle ormai è noto, ed è presente con una sua delegazione proprio in queste ore a Milano: si tratta del  Suning Commerce Group. Come evidenzia la rosea, al momento la base d’intesa è per un ingresso in società con il 20%, ma entrare con una percentuale di minoranza in un club con i conti in rosso (e l’Inter attualmente lo è) sarebbe solo il preludio di un’operazione che porterebbe nel giro di poco tempo al controllo della maggioranza del club.