Domenica 4 Dicembre

Caso Totti-Spalletti, parla l’allenatore della Roma: “ecco tutta la verità”

LaPresse/Mauro Locatelli

Caso Totti-Spalletti che si arricchisce di un’altra puntata: l’allenatore della Roma racconta le sue verità del confronto con il capitano giallorosso

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Caso Totti-Spalletti, nuovi aggiornamenti – Una nuova puntata di una soap opera che ha come (tristi) spettatori in prima fila i tifosi della Roma. Dopo la lite (poi smentita) e la parole di facciata di ieri, Luciano Spalletti in conferenza stampa torna a parlare della vicenda relativa al capitano giallorosso: “Io ho necessità di trovare altri giocatori forti come Totti, per questo devo moderare i messaggi che passano riguardanti il capitano. Non scriviamo solo di lui. Totti è forte a prescindere, non serve scrivere che Dzeko può giocare al suo posto o che deve andare via. Io devo intervenire e dire le cose corrette. Probabilmente Totti l’ho fatto giocare poco, malo tengo in considerazione, soprattutto nei momenti di difficoltà. Così è messo in condizione di usare la sua classe. Per poco non è riuscito a ribaltare completamente una partita. Ripeto ancora una volta: io devo guardare agli interessi della squadra, senza considerare altro. Il mio obiettivo è la vittoria della Roma, e la Roma ha vinto molte partite anche senza Totti.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Mi spiace se Francesco interpreta male la questione, ma è un problema suo. Le mie sono idee che hanno tutti gli allenatori, non solo io. Io vedo che vorrebbe giocare e che si sta allenando bene, ma finché ci sarò io continueremo a fare così, a scegliere per il bene della Roma”, le parole di Spalletti riportate da TuttoMercatoWeb.com. Sempre Luciano Spalletti torna poi a parlare della presunta lite con Totti nello spogliatoio alla fine della sfida con l’Atalanta: “Io non ho incontrato nessuno nel tunnel… Non capisco come si fa a dire che ho messo le mani addosso ad un mio giocatore. Per quanto riguarda ciò che è successo dentro lo spogliatoio ho piene facoltà, posso fare ciò che ritengo giusto. Quello che posso dire è che non c’è stato alcun contatto fisico, ho solo detto ciò che non andava”.