Giovedi 8 Dicembre

Caso Bonucci, le verità di Rizzoli: “ecco cosa è successo con Leo…”

Protagonista della presunta testata di Bonucci, l’arbitro Rizzoli svela le proprie verità sul caso che sta infiammando il mondo del calcio italiano

Una polemica infinita, che si è riaccesa dopo la maxi squalifica di Gonzalo Higuain per una reazione che i tifosi napoletani contestano come molto simile a quella di Bonucci con l’arbitro Rizzoli che però non ha portato a nessuna sanzione per il difensore bianconero. A provare nuovamente a far luce sulla vicenda è lo stesso direttore di gara intervenuto a margine organizzato dalla Fondazione ‘Dopo di noi onlus’, di cui è testimonial nella campagna del 5×1000. Ecco le parole di Rizzoli riportate da CalcioMercato.com: “Bonucci non mi ha dato nessuna testata. Sono stato io a spingerlo, per allontanarlo dal giudice di linea. Il giocatore ha semplicemente esagerato nelle proteste. Non c’è stata testa contro testa, le immagini non danno il senso vero di quel che è successo. Ci fosse stata la testata, non mi sarei limitato al cartellino giallo. C’è troppa esasperazione e scarsa conoscenza delle regole da parte di tutte le componenti del mondo del pallone, noi come arbitri dobbiamo avere l’umiltà di fare il mea culpa quando sbagliamo per migliorare la cultura calcistica. Gli altri (giocatori, dirigenti, allenatori e giornalisti) dovrebbero fare lo stesso”.