Sabato 10 Dicembre

Carburanti, proposta una tassa per fronteggiare l’emergenza migranti

Il Governo tedesco ha proposto una nuova accisa sui carburanti per finanziare il fondo da 3 miliardi di euro destinato ad arginare l’emergenza immigrati

Tassare i carburanti con l’introduzione di una nuova accisa per finanziare l’emergenza immigrati nella Comunità europea. Questa è la recente proposta avanzata dalla Germania che ha già fatto scatenare numerose polemiche, nonostante non sia un’idea del tutto nuova considerando che era stata inoltrata già all’inizio di quest’anno da dal ministro tedesco delle Finanze Wolfgang Schauble.pozzi petrolio

Analizzando la proposta nel dettaglio scopriamo che la nuova accisa andrebbe a coprire  il fondo di ben 3 miliardi di euro da destinare alla Turchia  con lo scopo di arginare il flusso di persone che fuggono  dalle zone del  Medio Oriente in guerra, come la Siria e l’Iraq.

L’Italia aveva invece proposto l’emissione di appositi eurobond per finanziare il suddetto fondo, anche se questa soluzione era stata prontamente bocciata proprio dalla Germania.  Purtroppo per il nostro paese, un’ulteriore accisa peserebbe sicuramente troppo sulle tasche degli italiani che, nonostante il calo del petrolio, devono pagare un prezzo della benzina tra i più cari del Vecchio Continente, secondo solo  a quello dell’Olanda.