Lunedi 5 Dicembre

Buon viso a cattivo gioco, così Hiddink dà il benvenuto a Conte

LaPresse/PA

Da parte dell’attuale allenatore del Chelsea Guus Hiddink arriva il benvenuto ad Antonio Conte, il manager che lo sostituirà

“Ha un buon curriculum, ha vinto in Italia ed e’ quello che il Chelsea vuole. E’ un allenatore bravo e preparato, ha una storia da vincente”. Guus Hiddink ‘benedice’ la scelta del club di puntare nella prossima stagione su Antonio Conte. Nei giorni scorsi i Blues hanno ufficializzato l’ingaggio triennale dell’attuale ct azzurro, che comincera’ la sua avventura londinese una volta conclusi gli Europei. “Ho avuto un breve incontro con Conte – rivela poi Hiddink – Abbiamo parlato di varie cose, dell’Italia, del passato, del club e del lavoro che abbiamo fatto negli ultimi mesi. Ho comunque fatto presente che per qualsiasi cosa abbia bisogno, sono sempre a disposizione, questo e’ un club che amo“.

Il fatto che Conte sara’ il primo allenatore a dover fare a meno di tutta la vecchia guardia, visto che anche Terry dovrebbe andare via a fine stagione, “e’ una complicazione in piu’“. “Ma lui ha fatto bene in carriera. Nonostante questa annata, il Chelsea rimane una grande e Conte e’ abituato alla pressione di dover vincere“. Sul fronte mercato e sulla possibile rivoluzione che il tecnico salentino potrebbe portare avanti, Hiddink non si pronuncia “visto che non sono io il responsabile per la prossima stagione e non voglio guardare troppo al futuro” mentre sugli eventuali rinforzi, il fatto di non partecipare alla prossima Champions potrebbe essere compensato dalla fama di Conte. “Anche il curriculum di un allenatore puo’ attirare i giocatori – evidenzia il tecnico olandese – Conte sta mostrando di voler venire qui pur sapendo che il Chelsea non fara’ la Champions e questa sua voglia potrebbe diventare una forza d’attrazione“. (ITALPRESS)