Sabato 10 Dicembre

Boxe, Mayweather nelle MMA? Questione di “Money”!

PA/LaPresse

Il pugile statunitense, Floyd “Money” Mayweather, ha espresso la sua volontà di passare alle MMA

LAPRESSE/ZUMAPRESS

LAPRESSE/ZUMAPRESS

Torna a far parlare di sè Floyd Mayweather e come spesso accade per eventi extra-ring e ovviamente legati al cash. Normale per uno che di soprannome fa “Money“. Mayweather sembra aver pensato ad una clamorosa apertura alle MMA (Arti Marziali Miste), ma non come fighter bensì come businessman. Come riportato da Fox Sports, lo scorso weekend dopo aver assistito all’incontro tra Manny Pacquiao e Tim Bradley, Mayweather ha lanciato una vera e propria bomba: “la boxe vuole che io torni sul ring, ma per me è ora di passare alle MMA. Ci sto pensando da un sacco di tempo, ed è il momento di iniziare a lavorare alla promozione degli incontri di MMA. Mi sento pronto per buttarmi in questo business. D’altronde, si sa che MGM Grand, in realtà significhi ‘Mayweather Gets Money’. Io sono uno che continua a fare soldi ogni mese, senza pausa“.

mayweatherPer quanto sia molto sbruffone, lo statunitense ha detto la verità, il binomio “Money – Mayweather” è più che un soprannome: Forbes ha calcolato che nella sua ventennale carriera abbia guadagnato più di 700 milioni di dollari, e che abbia fatto fatto girare nel mondo del pugilato un indotto pari a 4,4 miliardi di dollari. C’è da dire però che il pugile statunitense in passato non aveva espresso parole al miele per le Mixed Martial Arts, quando lo scorso agosto gli chiesero se ci sarebbe mai stata la possibilità di vederlo sfidare qualcuno nelle MMA, disse: “io faccio parte di un business da 100 milioni di dollari, non di uno da 100mila“. Che il profumo dei soldi derivabili dai nuovi affari abbia fatto cambiare idea al buon Mayweather?