Venerdi 9 Dicembre

Boris Becker non ha dubbi: “Federer più vincente di Novak. A Wimbledon batterei Nole!”

LaPresse/Reuters

Boris Becker, coach di Djokovic, parla della vita dei tennisti moderni, paragona il giocatore serbo a Federer e pensa ad un match fantasioso con il suo allievo

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Boris Becker, l’attuale allenatore di Novak Djokovic, nell’intervista a Il Giornale, ha spezzato una lancia a favore dei tennisti, analizzando attraverso la prospettiva del coach i cambiamenti e le difficoltà degli alteti rispetto al passato: “io posso capire quello che altri non capiscono: la vita di un tennista non è quella che pensate voi. E rispetto a miei tempi è tutto così complicato. È diventato difficile. In campo, fuori, al microfono, sui social media: devono stare attenti a tutto. E poi c’è la vita reale anche per loro, sapete? La moglie, i bambini, i genitori, la fidanzata che insiste per andare a fare shopping: restare concentrati sul tennis è davvero un miracolo. Voi non sapete cosa vuol dire ad esempio vincere uno Slam. In due settimane ti può capitare di tutto.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Interessante la risposta che Becker dà sul fatto che Djokovic sia o no il migliore di sempre: “non posso dirti chi è il migliore di sempre, il tennis è cambiato: racchette, scarpe, palline. Posso dire chi è il più vincente, ovviamente Roger Federer. Ma di sicuro Djokovic ha un posto speciale in questo sport”.

Suggestiva e intrigante l’ipotesi finale su chi vincerebbe un possibile match fra Becker e Djokovic: “su terra rossa non avrei scampo, ma a Wimbledon credimi vinco io!“, ha dichiarato il coach di Nole.