Sabato 10 Dicembre

Baseball: alla scoperta dei quartieri newyorkesi che ospitano gli stadi di Yankees e Mets [FOTO]

Aerial View, South Bronx, Bronx

La nuova stagione del baseball è la perfetta occasione per visitare i quartieri che ospitano gli stadi degli Yankees e dei Mets, le due squadre della Major League di NYC

Aprile segna l’inizio della stagione di baseball, uno degli sport americani per eccellenza: per l’occasione NYC & Company, ente del turismo di New York City, invita turisti e locali in città per le partite, a visitare i quartieri di South Bronx e Flushing, nel Queens, che ospitano gli stadi delle due squadre della Major League di baseball della città, i New York Yankees e i New York Mets.

South Bronx, patria dei New York Yankees

Yankee Stadium, Grand Concourse, Bronx

Yankee Stadium, Grand Concourse, Bronx

I New York Yankees hanno inaugurato la nuova stagione il 5 aprile e sono previste più di 80 partite nei prossimi mesi allo Yankee Stadium, una vera e propria icona del distretto, situato nel cuore di Grand Concourse, South Bronx. Oltre ad assistere alle partite degli Yankees, i tifosi potranno partecipare a tour guidati allo stadio e visitare lo Yankee Museum, ricco dei cimeli dei più grandi giocatori della Major League di tutti i tempi. E’ possibile vedere anche il precedente quartier generale della squadra, Heritage Field, dove oggi si allenano le squadre di baseball delle high school.

Bronx Museum of the Arts, South Bronx, Bronx

Bronx Museum of the Arts, South Bronx, Bronx

Chi desidera conoscere più da vicino la cultura e lo spirito del Bronx, potrà partecipare a visite guidate a tema, come quelle proposte da Hush Hip Hop Tour che ripercorre la storia dell’hip hop tra musica, improvvisazione, break dance, graffiti e set di famosi video musicali. Il Bronx Museum of Art (ingresso gratuito) è un ottimo punto di partenza per conoscere la produzione degli artisti contemporanei del Bronx, con mostre, eventi e progetti speciali. Il Bronx Documentary Center a Melrose, invece, è un centro culturale interamente dedicato al fotogiornalismo che organizza eventi, proiezioni e seminari.

A pranzo, un must della zona è Sam’s Soul Food, che propone i piatti della cucina americana del sud, come costolette di maiale, jerk chicken e frutti di mare. Gli amanti dei sapori esotici e speziati potranno provare il ristorante giamaicano Feeding Tree, a un isolato dallo Yankee Stadium. Per chi del baseball non ne ha mai abbastanza, la Yankee Tavern è il bar sportivo per antonomasia, dove i tifosi più sfegatati potranno seguire le partite in uno dei locali più amati del Bronx.

Chi desidera soggiornare nel Bronx nel confort più totale potrà farlo all’Opera House Hotel: il primo boutique hotel del distretto, situato in un edificio ristrutturato del 1913 che ospitava la Bronx Opera House, dispone di camere spaziose e servizi che includono TV a schermo piatto, WiFi gratuito e colazione continentale gratuita.

Flushing, Queens, quartier generale dei New York Mets

Citi Field, Corona, Queens

Citi Field, Corona, Queens

I New York Mets aprono la nuova stagione con una partita a Citi Field l’8 aprile 2016. Gli appassionati potranno approfittare per scoprire la zona di Flushing nel Queens prima e dopo le partite, visitando la vivace Chinatown e le attrazioni storiche e culturali dell’area.

Punto di partenza è Flushing Meadows Corona Park, il più grande parco del Queens (e il quarto più grande a NYC). Qui si trova Unisphere, uno dei simboli del distretto: una grande sfera d’acciaio di 37 metri di diametro rappresentante la Terra, creata in occasione dell’Esposizione Universale del 1964. Il parco ospita inoltre alcune delle più importanti attrazioni culturali del distretto, quali  Queens Museum, New York Hall of Science, Queens Zoo, USTA Billie Jean King National Tennis Center (dove si svolgono gli U.S. Open).

Imperdibile è una visita a Flushing Town Hall, il monumento in stile romano che durante l’anno ospita concerti classici, di jazz e musica contemporanea, spettacoli, mostre e tante attività per famiglie e bambini. I visitatori che vogliono fare un tuffo nel passato potranno invece visitare il Voelker Orth Museum, una casa del XVIII secolo trasformata in giardino e santuario urbano per gli uccelli, le cui piante e fiori sono una testimonianza dell’epoca vittoriana. Anche Kingsland Homestead è una casa  del XVIII secolo, sede della Queens Historical Society ed aperta al pubblico come museo.

In giro per Chinatown si possono trovare tanti posti sfiziosi dove fermarsi per pranzo come Shops at Queens Crossing, dove gustare ottimi dim sum e bubble tea, o ancora Spicy & Tasty, con piatti piccanti del  Sichuan. I più golosi potranno lasciarsi tentare dai dolci cinesi di Tai Pan Bakery. Per soggiornare nell’area, invece, The Parc Hotel è uno degli hotel più lussuosi del Queens con design ultra moderno e rooftop bar da cui ammirare vedute su Citi Field e su tutta la città.