Domenica 11 Dicembre

Atletica, Mutko sereno dopo lo scandalo doping russo: “nulla che sia perseguibile penalmente”

Vitaly Mutko sereno e fiducioso dopo lo scandalo doping che ha colpito l’atletica russa

Non ci sarà alcuna conseguenza penale per chi e’ rimasto coinvolto nello scandalo doping russo portato alla luce lo scorso novembre da una commissione indipendente della Wada. Lo riferisce il ministro dello Sport, Vitaly Mutko, spiegando che “l’ufficio del Procuratore generale ha esaminato con attenzione il rapporto della Wada e non ha trovato nulla che sia perseguibile penalmente“, le parole di Mutko al portale “Sportfakt”. Per quanto riguarda il caso meldonium, “se un atleta o un gruppo di atleti lo ha preso a ottobre o novembre, non sappiamo se possa lasciare ancora delle tracce in caso di test e stiamo minimizzando i rischi“. Il possibile riferimento e’ ad alcune recenti decisioni, come quelle relative all’under 18 di hockey ghiaccio, praticamente azzerata alla vigilia dei Mondiali negli Stati Uniti, o alla nazionale di curling, con tutti i giocatori sostituiti un giorno prima dell’inizio della rassegna iridata. (ITALPRESS).