Mercoledi 7 Dicembre

Abodi, che schiaffo al Latina e a Leonardi: “ingaggio inopportuno, serve chiarezza”

LaPresse/Giuseppe Melone

Il Presidente della Lega Serie B Andrea Abodi punta il dito contro l’ingaggio di Pietro Leonardi da parte del Latina

Questa mattina e’ stata presentata l’amichevole tra il Parma, ormai prossimo alla promozione in Lega Pro, e B Italia, ovvero la Nazionale Under 21 di Serie B. Presente anche Andrea Abodi, che ha parlato anche della presenza di Pietro Leonardi, amministratore delegato del defunto Parma Fc, nello staff dirigenziale del Latina. “Abbiamo bisogno di tante cose ma non dell’ipocrisia – ha detto Abodi – quindi quando abbiamo deciso di venire a Parma e’ perche’ quest’argomento, anche simbolicamente, vogliamo trattarlo. Abbiamo i nostri difetti e ragionevoli margini di miglioramento, pero’ se un difetto non ce l’abbiamo e’ quello di voltarci dall’altra parte. Credo moltissimo nel rispetto dei ruoli, quindi ritengo che chi deve giudicare lo debba fare e ci debba mettere nella condizione di capire quali sono le responsabilita’, al di la’ del danno e della tragedia sportiva che e’ stata determinata. Nel mese di agosto avevo sentito delle voci che il Latina ingaggiasse Pietro Leonardi. Voglio essere corretto e leale nei confronti di tutti: conosco Leonardi da tempo, lo considero un amico sportivo, e questo non si nega quando un amico sportivo sbaglia, perche’ sarebbe troppo facile ora dire che non lo conosco. Non condivido il modello di gestione, ma purtroppo il mio giudizio vale troppo poco in confronto ai fatti e voi avete pagato troppo come comunita’. Ritengo che chi dovra’ giudicare sportivamente ci potra’ consentire di capire con piu’ dettaglio senza esprimere un giudizio sommario su cos’e’ successo e quali sono le responsabilita’“.

“Ho provato a spiegare alla proprieta’ del Latina e anche a Pietro Leonardi che ritenevo che non fosse opportuno quest’ingaggio, in attesa di chiarezza – ha proseguito Abodi -. Ho detto a Leonardi che non doveva spiegarlo a me cosa fosse successo, ma doveva spiegarlo alla gente. Se la gente non capisce poi ci sono gli equivoci. Noi conosciamo pero’ quella che e’ la linea di confine tra noi e chi deve stabilire la verita’. Il Latina ha deciso di coinvolgere Leonardi, per fattori anche personali, e questo e’ un problema loro. Mi auguro che velocemente, visto che c’e’ stato un deferimento qualche settimana fa, sia fatta piena luce sulle responsabilita’ per tutto quello che e’ stato tolto a questa citta’. Poi a quel punto la Federazione prendera’ le sue decisioni“. (ITALPRESS).