Venerdi 9 Dicembre

Volkswagen: 3 mila esuberi a causa del dieselgate

Gli esuberi del Griuppo Volkswagen saranno gestiti tramite prepensionamenti, trasferimenti i di mansione e mancato rinnovamento dei contratti a tempo determinato

A sei mesi dallo scoppio dell’ormai famoso “dieselgate”, lo scandalo emissioni truccate che ha travolto il Gruppo Volkswagen, si stanno abbattendo  i primi effetti  negativi sul Colosso tedesco. Secondo quanto riportato dall’agenzia tedesca Adp, La Casa di Wolfsburg sta preparando un piano di esuberi per ben 3.000 dipendenti appartenenti al settore amministrativo del Gruppo teutonico.logo Volkswagen

Per il momento non si parla di licenziamenti, considerando che gli esuberi prevedrebbero alcuni prepensionamenti, trasferimenti in altre mansioni e mancati rinnovi dei contratti a tempo determinato. La Casa tedesca ha registrato anche i primi cali di vendita dopo lo scandalo:  lo scorso febbraio, le immatricolazioni sono infatti scese dell’1,2% rispetto al medesimo periodo dell’anno, passando da 701.500 a 693.300 unità distribuite, con perdite più elevate registrate nei paesi emergenti e negli Stati uniti, nazione in cui è scoppiato lo scandalo.