Domenica 11 Dicembre

Vela: l’Oman rinuncia ai Mondiali giovanili

Matias Capizzano/470Class

L’Oman ha deciso di rinunciare all’organizzazione dei prossimi Mondiali giovanili di vela, gli ISAF youth Worlds

World Sailing, la Federvela Internazionale, ha annunciato che l’Oman ha rinunciato ad organizzare la prossima edizione degli ISAF Youth Worlds, i Mondiali giovanili, in programma nel dicembre del 2016, che rappresentano uno degli eventi di punta della stagione agonistica.

 Tiit Aunaste/RS:XClass

Tiit Aunaste/RS:XClass

Il comitato organizzatore omanita ha esercitato il diritto di recesso poiché il contratto definitivo per ospitare la manifestazione non era ancora stato chiuso. World Sailing si sta già adoperando con le singole federvela nazionali per individuare con la massima rapidità un luogo alternativo per i Mondiali Giovanili nello stesso periodo dell’anno. A seguito della pubblicazione, avvenuta il 13 gennaio scorso, della dichiarazione di World Sailing sulla discriminazione (http://www.sailing.org/news/39107.php), la Federvela mondiale ha dichiarato di aver ricevuto una conferma scritta da tutte le sedi già selezionate e confermate per le prossime edizioni dei Mondiali di vela, che sono in grado di garantire la piena ed equa partecipazione di tutti, conformemente ai regolamenti della stessa World Sailing, cosa che evidentemente non era garantita dall’Oman.
L’azione di World Sailing fa seguito al chiarimento uscito dal vertice del Comitato Olimpico Internazionale del 17 ottobre 2015, riguardante la questione della non discriminazione degli atleti. “Il vertice“, come è scritto nel documento finale del CIO, “ha convenuto che per tutte le competizioni che si svolgono sotto gli auspici di una Federazione Internazionale o di un Comitato Olimpico Nazionale o le loro associazioni continentali o regionali, deve essere garantita a tutti gli atleti e membri di una squadra di poter entrare in un paese per competere e ricevere un trattamento paritario. Si è concordato che in caso di mancato rispetto di questa regola, l’evento in questione non possa essere valido come qualifica per i Giochi Olimpici o qualsiasi altro campionato“.
World Sailing ha confermato che continuerà ad applicare questa linea guida a tutti i suoi futuri Mondiali e l’accettazione esplicita di queste condizioni farà parte dei criteri di candidatura per gli eventi futuri.