Martedi 6 Dicembre

Vela, Coccoluto entusiasta: “il risultato più bello della mia carriera, devo tutto a mio nonno”

EurILCA

L’atleta delle Fiamme Gialle ha conquistato un fantastico oro agli Europei di vela nella categoria Laser Standard

Gran finale e super Giovanni Coccoluto ai Campionati Europei delle classi Laser Standard di Vela disputatisi a Las Palmas. L’azzurro ha conquistato un fantastico bronzo, un risultato frutto di una settimana in cui l’atleta delle Fiamme Gialle, dopo una partenza in sordina, è risalito costantemente in classifica, giorno dopo giorno, fino a raggiungere un meritato podio e una medaglia di bronzo cercata con forza e ostinazione.

Fabio Taccola/AGnetwork/FIV

Fabio Taccola/AGnetwork/FIV

Devo tutto a mio nonno Vittorio” commenta Giovanni Coccoluto. “Lui mi ha messo in barca la prima volta, lui che me l’ha fatta amare. Senza di lui non sarei mai arrivato qui“. Un traguardo fantastico per l’atleta azzurro che non sta nella pelle per l’impresa portata a termine: “è il risultato più bello della mia vita velica. Ci sono dei momenti che mi sembra ancora incredibile. Ma dura un attimo, subito dopo mi rendo conto che me lo sono conquistato con una montagna di lavoro. E per come vedo io le classi olimpiche un podio all’europeo vale quasi una carriera. E’ vero che preferisco il vento debole, mi sono allenato molto per migliorare con vento però. E a questo europeo abbiamo solo qualche prova nelle mie condizioni preferite, il resto è stato vento. In quanto alla tensione, il campionato si è svolto in sole 4 giornate, ognuna delle quali con 3 regate. Il che ha richiesto una concentrazione fortissima. Direi che ce l’ho fatta a reggere. Ho 22 anni. Spero di avere una carriera velica abbastanza lunga. Intanto continuo a fare il mio dovere. Pensando alle prossime regate. Con l’obiettivo principale del Mondiale tra 45 giorni in Messico”.