Lunedi 5 Dicembre

A tutto Crespo: “impazzivo per Van Basten e Francescoli. Su Ancelotti e l’Inter dico…”

LaPresse/Garbuio

L’ex attaccante di Lazio, Milan e Inter, oggi allenatore del Modena, si racconta e svela un retroscena: “sono stato vicino alla panchina del Real Madrid”

Un passato da attaccante di successo, un presente da allenatore sulla panchina del Modena. Presente ieri all’evento organizzato da Twitter per festeggiare i dieci anni della nascita del famoso social network, Hernan Crespo ha risposto alle domande dei tifosi via tweet svelando diverse curiosità: “E’ vero – ammette Crespo – c’è stata la possibilità che diventassi il vice di Ancelotti al Real Madrid. Un attaccante che mi somiglia? Io ero un mix tra Higuain e Icardi. Un giocatore che vorrei allenare? La lista sarebbe lunghissima, però se mi danno Messi o Cristiano Ronaldo non mi dispiacerebbe”. Spazio poi a ricordi, Crespo svela le emozioni più intense vissute con le maglia di Inter e Milan:In maglia nerazzurra mi tengo stretto il primo scudetto, il primo per me in Italia e dopo diciassette il ritorno alla vittoria dell’Inter, è stato tanta roba. Milan? Diciamo che uno che è cresciuto guardando il Milan degli olandesi e poi ha come capitano Paolo Maldini ha un motivo di grandissimo orgoglio. Purtroppo non è finita come speravamo, quella finale ce l’ho ancora qua”. Crespo svela poi i nomi dei giocatori che ha apprezzato di più: “Marco Van Basten, insieme a Enzo Francescoli, il vero Principe, poi è arrivato Milito. Di oggi mi sembra Lewandowski”.