Sabato 3 Dicembre

Mangia allenatori a chi? La top five dei ‘superstiti’ (in panchina) di Zamparini

Ecco la speciale classifica degli allenatori che sono rimasti più a lungo sulla panchina del Palermo sotto la presidenza Zamparini

zamparini29“<E tu Checco cosa vuoi fare da grande?> <Il posto fisso!>” divertente battuta di un noto film uscito da qualche mese nelle sale italiane. Chissà se la stessa domanda se la sono posta più volte gli allenatori del Palermo, vista la difficile situazione che vivono ogni stagione i manager dei rosanero. Lo sappiamo, ormai trovare un lavoro fisso, è difficile, mantenerlo per molto tempo ancor di più: ma niente è più difficile che restare attaccati alla panchina del Palermo. Il presidente Maurizio Zamparini, ha la fama di un uomo davvero poco paziente: basta una partita disattenta, un problema con tifosi o giocatori, due o tre prestazioni negative di fila, per far scattare nella testa del patron rosanero la vocina che grida all’esonero. Ci sono passati in tantissimi sotto l’ira funesta zampariniana. Alcuni coraggiosi eroi però, sono riusciti a sopravvivere più a lungo sulla panchina siciliana e si sono guadagnati di diritto un posto nella nostra top 5.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Il 5° posto lo occupa Daniele Arrigoni che nella stagione 2002-2003 ha resistito solo 23 partite. Al 4° posto troviamo Davide Ballardini, subentrato a Colantuono nel 2008 dopo la prima giornata. Rimasto in carica fino a fine stagione per le restanti 37 partite fino al  30 giungo 2009. Il bronzo del nostro speciale podio va a Delio Rossi, un altro che ha un caratterino niente male, chiedere conferma a Ljajic. Sarà forse per questo che è rimasto sulla panchina del Palermo per 64 partite, quasi due stagioni, non male. Il 2° posto va ad un allenatore paziente, che ha saputo contrapporre la sua tranquillità all’esuberanza del presidente. Aiutato ovviamente da grandi prestazioni della squadra, composta da Toni, Barzagli, Zaccardo e Gosso, eroi del Mondiale vinto dall’Italia nel 2006. Guidolin ha dovuto abdicare il 30 giugno 2005 dopo 521 giorni.

iachini2And the winner is…Giuseppe Iachini. Proprio lui, l’attuale allenatore dimissionario, che si è preso del “deficiente” dal suo presidente dopo la sconfitta contro l’Inter. Iachini ha stabilito il record di longevità sotto la presidenza Zamparini, restando alla guida del Palermo dal 25 settembre 2013 al 10 novembre 2015, per 776 giorni e 91 partite. Chi sarà il prossimo? Sotto a chi tocca, Zamparini non vede l’ora!

Di seguito un riassunto di tutti gli esoneri di Zamparini