Sabato 10 Dicembre

Tennis, Virginia Wade replica a Moore: “negli Usa, Serena Williams è più popolare di Federer e Nadal”

LaPresse/PA

Virginia Wade è intervenuta in merito alle dichirazioni sessiste fatte dall’ex direttore di Indian Wells Raymond Moore

Anche l’ex tennista britannica Virginia Wade ha voluto esprimere la propria opinione in merito alle dichiarazioni di Raymond Moore, direttore di Indian Wells dimessosi proprio a causa delle controversie nate dalla natura sessista delle sue frasi.

 LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Moore aveva dichiarato: “se fossi una giocatrice, mi metterei in ginocchio ogni sera e ringrazierei Dio che Roger Federer e Rafa Nadal sono nati”. Il mondo del tennis femminile, ma anche diversi esponenti di quello maschile, ha subito condannato le parole di Moore. La Wade, ultima in ordine di tempo ad esprimersi sulla vicenda, ha affermato: “tutti dovrebbero inginocchiarsi ringraziando Dio per questi due. Detto questo, penso che Serena Williams sia una superstar e un nome ancor più grande di loro negli Stati Uniti”. La Wade ha però ammesso che: “i tornei maschili attraggono più persone di quelli femminili, ma la competizione nel tennis femminile è molto tosta e le donne lavorano duramente tanto quanto gli uomini.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

È stato molto inusuale per il tennis maschile avere queste megastar tutte al top che hanno messo in ombra tutti. Il tennis è un grande canale per le donne di andare in campo, a prescindere dalla provenienza, e avere una grande opportunità di farsi notare. Alcuni match (femminili) forse sono noiosi, ma anche quelli maschili possono esserlo. C’è probabilmente troppo in TV ha concluso la Wade.