Lunedi 5 Dicembre

Tennis-Caso Sharapova, il presidente della federazione russa: “un insieme di sciocchezze”

LaPresse/Reuters

Maria Sharapova a Rio 2016 dopo lo scandalo doping? Secondo Tarpischev, presidente della federazione tennis russa, si

Il mondo del tennis e dello sport in generale è ancora sotto shock per l’annuncio di ieri in conferenza stampa di Maria Sharapova. La tennista russa ha ammesso di essere risultata positiva agli ultimi test antidoping effettuati durante gli Australian Open: un medicinale che assume ormai da 10 anni è entrato nella lista delle sostanze illegali dal 1° gennaio 2016 e la Sharapova, non avendo controllato la nuova lista, ha continuato ad assumerlo, risultando quindi positiva. Non si sa ancora quali provvedimenti verranno presi, la tennista rischia fino a 2 anni di squalifica, ma c’è chi pensa che non ci saranno conseguenze gravi. “Penso che sia un insieme di sciocchezze“, ha dichiarato Shamil Tarpischev, presidente della federazione tennis russa, all’agenzia stampa TASS. “Gli sportivi prendono quello che viene dato da fisioterapisti e medici. Credo che Sharapova sarà alle Olimpiadi, comunque vedremo come si evolverà la situazione“, ha aggiunto Tarpischev.