Martedi 6 Dicembre

Tennis, Andy Murray e la paternità: “stare lontano per un giorno solo da mia figlia mi rende triste”

LaPresse/Xinhua

Andy Murray racconta cosa vuol dire essere diventato papà: una forte emozione che cambia la vita

Andy Murray è diventato padre lo scorso 7 febbraio. Il tennista scozzese, numero 2 del ranking mondiale, ha da subito dimostrato di essere un buon padre: prima degli Australian Open ha infatti ripetutamente dichiarato che nel caso in cui sua moglie, Kim Sears, avesse partorito, lui avrebbe abbandonato il torneo australiano in qualsiasi momento per raggiungerla. In un’intervista esclusiva a The Independent, Andy Murray ha parlato, per la prima volta, di come è cambiata la sua vita dopo essere diventato padre. “Vorrei che mia figlia da grande potesse essere orgogliosa di me“, ha spiegato lo scozzese.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Mi ha sorpreso quanto tutto cambi velocemente. Non te ne rendi conto perchè sei lì sempre, ma quando guardi una foto del giorno in cui è nata ed una di cinque giorni dopo o una di adesso ti accorgi di quante cose cambiano quotidianamente“, ha aggiunto Murray. Il numero 2 del ranking mondiale dovrà lasciare la sua piccola per qualche giorno questa settimana per scendere in campo nel primo turno del World Group di Coppa Davis e ciò lo rende triste: “non voglio perdermi nessun cambiamento di Sophie: anche stare lontano per un giorno soltanto mi rende triste. Sento che dovrei essere li’ e voglio esserci il piu’ possibile. Quindi quando vado via da casa alle otto del mattino e torno alle otto di sera ci sto male“, ha spiegato Murray.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Che il tennis non sia più la tua priorità può aiutare. Ti porta a mettere nella giusta prospettiva una brutta sconfitta o un brutto allenamento. Il risultato finale di un match non e’ tutto, ma voglio che mia figlia sia orgogliosa di suo padre quando crescerà e vedrà cosa ho fatto. Spero che essere genitore mi aiuti in modo positivo sul campo, ma se non sara’ cosi’, non e’ la fine del mondo“, ha concluso il tennista scozzese.