Martedi 6 Dicembre

Steve Mc Queen: l’attore-eroe delle 24 Ore di Le Mans

DPPI/lapresse

Steve Mc Queen e la sua passione per le macchine veloce e le moto d’epoca

La vita spericolata, lui, l’ha vissuta davvero. E Vasco, questo, lo ha capito e cantato. Steve Mc Queen, nato il 24 marzo del 1930, è stato, al di là di ogni leggenda metropolitana, uno di quegli uomini-attori che può dire di avere “vissuto”. Umorale, leale, forte. Santo. Maledetto. Selvaggio e ironico allo stesso tempo, Steve non amava le controfigure sul set, specialmente se si trattava di motori e simili.

DPPI/lapresse

DPPI/lapresse

Eroe del cinema d’azione, è stato, nel corso della sua vita, piastrellista, taxista, ciabattino, fattorino, soldato nei marines. Ma la sua vera passione, quella di una vita intera, sono state le macchine veloci e le moto d’epoca. Non a caso la marca di orologi TAG Heuer gli ha dedicato un modello di orologio, quello da lui indossato, nel 1971, durante le riprese del film “Le 24 ore di Le Mans’. Le immagini di Steve Mc Queen in tuta da pilota, con la scritta Gulf sul petto, l’incredibile realismo delle scene girate, il pericolo vissuto in diretta dall’attore a bordo della sua Porsche 917 numero 20, fecero di quel film un fiasco ai botteghini in un primo momento e in un secondo momento consacrarono la pellicola e lo stesso Mc Queen alla gloria sempiterna. Ancora oggi esempio inarrivabile e imitato di stile e coraggio, Steve Mc Queen si spense nel novembre del 1980, in una clinica messicana, a causa di un male incurabile.