Domenica 4 Dicembre

Snowboardcross: Michela Moioli nella storia, è la prima azzurra a vincere la Coppa del mondo

LaPresse/EFE

E’ la prima volta nella storia che un’italiana raggiunge un traguardo tanto ambizioso

E’ durata un quarto d’ora la paura di Michela Moioli di perdere la Coppa del mondo di snowboardcross. La ventenne bergamasca di Alzano Lombardo, leader della classifica generale alla vigilia dell’ultima tappa di Baqueira Beret, è stata eliminata sorprendentemente in semifinale dopo avere mostrato grande sicurezza sia nelle qualificazioni del mattino sia nella run dei quarti di finale, chiudendo al quinto posto grazie al successo ottenuto nella small final. Michela ha dovuto attendere la big final che vedeva impegnata Eva Samkova, unica avversaria in grado di toglierle lo scettro di regina.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Alla ceca serviva un successo per scavalcarla al primo posto, ma fortunatamente è stata superata dall’australiana Belle Brockhoff, che di fatto ha consegnato la coppa all’azzurra. E’ la prima volta nella storia che un’italiana raggiunge un traguardo tanto ambizioso: la stessa Michela fu terza nel 2015 e terza nel 2013, mentre Carmen Ranigler si classificò seconda nel 2000 e terza nel 2005, il suo risultato è figlio della grande costanza di risultati ottenuta nel corso della stagione, in cui non è mai andata oltre il sesto posto, mettendo in carniere una vittoria (a Veysonnaz) e cinque podi complessivi. Al via era presente anche Raffaella Brutto, alla fine quattordicesima, mentre la gara maschile è stata vinta dall’altro australiano Alex Pullin sul canadese Kevin Hill e lo spagnolo Lucas Eguibar, tutti fuori al primo turno gli azzurri che avevano superato le qualificazioni: Michele Godino, Luca Matteotti, Lorenzo Sommariva, Omar Visintin ed Emanuel Perathoner. La graduatoria è stata vinta da Pierre Vaultier su Alenxader Haemmerle e Lucas Eguibar, con Omar Visintin decimo.