Domenica 11 Dicembre

Sci-SG: 11 anni dopo Giradi, Emanuele Buzzi regala la Coppa Europa all’Italia

Il sappadino della Forestale festeggia con la Coppa Europa la conquista del posto fisso nella prossima edizione della Coppa del mondo di specialità

Colpo di scena all’indomani del supergigante maschile di Coppa Europa disputato sulla pista austriaca di Saalbach, ultimo appuntamento che ha chiuso la coppa di specialità. Al termine della gara, il norvegese Bjoernar Neteland si piazza in prima posizione a scapito di Emanuele Buzzi, scalzato anche dalla vetta della classifica generale per soli 2 punti. Tuttavia, a causa di un’irregolarità nel cronometraggio, gli organizzatori decidono di cancellare risultato e gara,  permettendo a Buzzi di rimanere definitivamente in testa con 280 punti contro i 279 di Neteland. Con questa affermazione, il sappadino può festeggiare nel migliore dei modi la conquista del posto fisso nella prossima edizione della Coppa del mondo di specialità. Erano ben 11 anni (Walter Giradi nel 2005) che l’Italia non si imponeva nella graduatoria di supergigante.